Formazione

Corso cod. P1 Programma Pdf

VERIFICA LE COMPETENZE IN MATERIA DI DIRITTO

1.Che cos’è il T.U.L.P.S. ?

  • Testo Unico delle Leggi di Politica e Salvataggio

  • Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza

  • Testo Unico delle Leggi di Pulizia e Sicurezza

2.Cosa contiene il T.U.L.P.S. ?

  • Tutte le norme, le leggi ed i regolamenti in materia di Pubblica Sicurezza

  • Tutte le multe e contravvenzioni registrate in un anno

  • Tutte le leggi per la sicurezza nei piccoli comuni

3.Chi può assumere personale per la sicurezza dei propri beni (mobili o immobili)?

  • Solo gli Enti pubblici

  • Gli Enti pubblici, gli Enti collettivi ed i privati

  • Solo i privati

4.Il personale addetto alla sicurezza cosa può “proteggere”?

  • Persone e Beni (sia mobili che immobili)

  • Solo Persone

  • Solo Beni (sia mobili che immobili)

5.Per prestare opera di vigilanza privata, è necessario:

  • La licenza del Prefetto (sia per l’azienda che per il singolo impiegato)

  • La licenza del Questore

  • L’autorizzazione del Sindaco

6.Il personale di sicurezza privata e le forze dell’ordine (polizia, carabinieri, ecc…)

  • In caso di intervento delle forze di polizia, il personale di sicurezza privata ha il dovere di collaborare e sottostare ai loro ordini.

  • In caso di intervento delle forze di polizia, il personale di sicurezza privata può collaborare solo se ne ha voglia.

  • In caso di intervento delle forze di polizia, il personale di sicurezza privata deve collaborare, solo se glie lo ordina il suo datore di lavoro.

7.Qual è il Decreto Ministeriale al quale bisogna fare riferimento?

  • Il D.M. 6 Ottobre 2009 – detto “Decreto Maroni”

  • Il D.M. 6 Ottobre 2009 – detto “Decreto Gelmini”

  • Non esiste un Decreto che riguarda la mia professione

8.Ogni quanto tempo va rinnovata la propria iscrizione nei registri del Prefetto?

  • Mai

  • Ogni 2 anni

  • Ogni 7 anni

9.Secondo l’articolo 5 del D.M. 6 Ottobre 2009 detto “Decreto Maroni”:

  • È vietato portare armi da fuoco ed altri oggetti atti a offendere o alla costrizione (manette, manganelli ecc…)

  • È vietato portare oggetti atti a offendere o alla costrizione ma è possibile portare armi da fuoco

  • È vietato portare armi da fuoco solo a chi non ha il porto d’armi

10.Cosa deve portare sempre con se il personale addetto ai servizi di controllo?

  • Il tesserino giallo con la scritta “Assistenza”

  • Il tesserino giallo con la scritta “Assistenza” e la carta d’identità

  • Solo la carta d’Identità

11.Durante i controlli, se l’addetto alla sicurezza rileva la presenza di sostanze stupefacenti o di armi e oggetti atti a offendere, cosa deve fare?

  • Ha l’obbligo di comunicarlo immediatamente alle forze dell’ordine.

  • Ha l’obbligo di sequestrare le sostanze stupefacenti e gettarle via.

  • Ha l’obbligo di espellere dal locale le persone coinvolte ma non di chiamare la polizia.

12.In quali casi l’addetto alla sicurezza può richiedere un documento?

  • Se il locale o l’evento prevedono un’età minima per l’ingresso.

  • Mai.

  • Se il locale o l’evento prevedono un invito e/o un età minima per l’ingresso.

13.Chi è e di cosa si occupa il Prefetto?

  • È un funzionario pubblico al quale è delegata la sicurezza sul territorio, dipende dal Ministro dell’Interno, si occupa di vigilare sull’efficienza degli enti locali e coordina le forze dell’ordine sul territorio provinciale.

  • È un dipendente del Ministro dell’Interno che si occupa di sicurezza sul lavoro.

  • È un dipendente del Presidente del Consiglio e controlla gli uffici della pubblica amministrazione nelle singole regioni.

14.Quali sono le tre attività dell’addetto alla sicurezza?

  • Presidio, Verifica e Controllo (sommario e visivo)

  • Presidio dei luoghi, ispezione corporale, arresto

  • Presidio, Verifica e PR.

15.Cosa deve garantire l’addetto alla sicurezza?

  • Che non vengano introdotte nel locale sostanze stupefacenti, armi da fuoco e da taglio, garantire le vie di fuga.

  • Che non vengano introdotte armi da fuoco, sequestrare le sostanze stupefacenti.

  • Solo garantire le vie di fuga.

16.Secondo l’articolo n°383 del Codice di Procedura Penale è possibile l’arresto da parte di privati?

  • Si, tutti sono autorizzati ad arrestare qualcuno ma solo in flagranza di reato; e devono poi consegnarlo immediatamente alle forze dell’ordine.

  • No, nessuno, solo le forze di polizia possono arrestare qualcuno.

  • Si, tutti sono autorizzati ad arrestare qualcuno anche se non in flagranza di reato; e devono consegnarlo alle forze dell’ordine.

17.Se si lavora come dipendenti di un’azienda di sicurezza privata alla quale viene revocata la licenza, cosa accade?

  • Decade anche la mia licenza e non posso più lavorare nel settore.

  • Viene sciolto qualsiasi contratto realizzato dalla società e quindi non posso lavorare presso il locale, o i locali, assegnatimi.

  • Viene sciolto qualsiasi contratto realizzato dalla società ma io posso lavorare presso il locale, o i locali assegnatimi.

18.Che cosa si intende con “legittima difesa”?

  • Non è punibile chi ha commesso un fatto, costretto dalla necessità di difendere un diritto personale o altrui; ma che la difesa sia proporzionata all’offesa.

  • Non è punibile chi ha commesso un fatto, poiché sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

  • Se si subisce un torto è possibile difendersi con la forza.

19.Che cosa si intende per “omissione di soccorso”?

  • L’obbligo di prestare soccorso a minori, malati di mente o anziani che risultino visibilmente in stato di difficoltà. Oppure l’obbligo di soccorrere una persona in condizioni mediche gravi (gravemente ferita o semicosciente).

  • L’obbligo di soccorrere le vittime di incidenti stradali.

  • La possibilità facoltativa di soccorrere minori o anziani.

20.Quali codici contengono le norme in materia di reati della pubblica sicurezza?

  • “Codice Penale” e “Codice di Procedura Penale”

  • “Codice Civile”

  • “Codice Penale” e “Codice Fiscale”

Contatto

Contatto

Invio