Il caregiver familiare (familiare assistente) è una persona che presta assistenza gratuita e quotidiana ad un proprio parente di primo grado non

Read More

Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile Il concetto di salute si è costantemente modificato nel tempo, per arrivare a assumere, oggi,

Read More

Il Programma di Assistenza Psicologica ai Dipendenti fornisce l'opportunità all'azienda, ai propri dipendenti e ai loro familiari di usufruire

Read More

Camminare con il terapeuta in città come terapia La Walk & Talk Therapy E’ una pratica unica che combina la tradizionale terapia della

Read More

Le componenti del gruppo o dell’organizzazione

Reading Time: 3 minutes L’assistente domiciliare generalmente non opera solo, ma ha un team di riferimento, che può svolgere una funzione preziosa, anche come prevenzione del burn out. Qui di seguito esaminerò nello specifico il ruolo positivo che il gruppo può rivestire. Può svolgere una funzione di contenimento riguardo le ansie o le preoccupazioni dell’operatore, oppure di supervisione rispetto […]

Read More »

Le nuove femmine e i loro valori

Reading Time: 2 minutes Crescere in un’epoca di cambiamenti epocali è un’esperienza stimolante e complessa: le figlie del nuovo millennio, gettata  ormai da qualche generazione alle ortiche la tunica del ruolo femminile tradizionale,” naturalmente” orientato alla dolcezza, all’arrendevolezza e alla passività, e autorizzate a realizzare i propri talenti e le proprie aspirazioni più autentiche non solo dai nuovi costumi […]

Read More »

Le componenti individuali del burn out

Reading Time: 5 minutes Ogni operatore è un essere umano e quindi ha una storia, un suo mondo fatto di credenze, di convinzioni su di sé e sul mondo, di emozioni, di relazioni. Tutto questo gioca un ruolo nella motivazione stessa alla scelta del lavoro di cura, ma sicuramente ha un peso importante nella relazione con il cliente. Non […]

Read More »

Il burn out dell’operatore

Reading Time: < 1 minute Le helping professions sono stressanti e questo è un fatto noto. H. Selye definì lo stress come la risposta non specifica dell’organismo a ogni richiesta effettuata su di esso, e lo descrisse come una condizione non necessariamente patologica in sé, perché prodotta da stimoli fisico-ambientali, da situazioni sgradevoli, ma anche piacevoli. Definì anzi lo stress […]

Read More »

Il peso del lavoro di cura

Reading Time: 4 minutes La definizione di “lavoro di cura” indica già di per sé un impegno, a volte totale, spesso totalizzante che per molti versi è invisibile, soprattutto quando il caregiver è un familiare, una persona cioè vincolata affettivamente al malato. In questo momento storico assistiamo a un costante aumento della vita media nel mondo occidentale. La diminuzione […]

Read More »

La comunicazione nel team di assistenza

Reading Time: 4 minutes Il team di assistenza si configura come un gruppo e più precisamente come un gruppo di lavoro. Il gruppo di lavoro ha un proprio inizio che non lo distingue da altre forme di gruppi che si costituiscono e si consolidano in forza del fenomeno definito di coesione “il legame che sta alla base della formazione […]

Read More »

L’anziano con deterioramento cognitivo

Reading Time: 2 minutes Non è un caso che le descrizioni più struggenti, più disperate, più eloquenti della perdita di sé e del progressivo deterioramento della comunicazione verbale di chi è colpito da demenza – in particolare dalla malattia di Alzheimer – provengono dai familiari. Sono loro infatti che con stupore, incredulità, angoscia vedono la persona conosciuta dissolversi nella […]

Read More »

L’Educazione tra Pedagogia e Psicoanalisi: Spunti di riflessione

Reading Time: < 1 minute Il rapporto tra psicoanalisi e pedagogia è sempre stato ed è, almeno in parte, ancora problematico. Quale rapporto è davvero possibile tra le due scienze? E’ effettivamente ipotizzabile una pedagogia psicoanalitica? Quali interazioni e quali scambi sono auspicabili tra le due discipline in questione?Se si passano in rassegna le differenti fasi storiche della prospettiva di […]

Read More »

Essere empatici: Brevi riflessioni

Reading Time: 3 minutes Possiamo migliorare la nostra capacità di comunicazione? Possiamo accrescere quella di accorgerci quando siamo preda di circuiti ripetitivi nelle relazioni sia con i nostri clienti – gli anziani e i loro familiari – sia con i colleghi, i superiori e quindi quella di interromperli e di trovare così un più armonico registro di comunicazione? Possiamo […]

Read More »

Che cosa dire, come dirlo

Reading Time: 2 minutes La comunicazione non verbale gioca un ruolo primario nel definire il modo con il quale ciascuno si pone nei confronti dell’altro. Vediamo come. “Prenda la medicina” vuol dire una cosa precisa, e cioè che c’è un farmaco che il malato deve assumere, ma c’è anche una specie di “comando”, cioè un’indicazione su come viene inteso […]

Read More »

La comunicazione: Quando parlare non basta

Reading Time: 2 minutes La comunicazione è un bisogno, o meglio, risponde a più bisogni; la comunicazione è una capacità che va sviluppata, la comunicazione è uno strumento, una sorta di ponte che ci pone in relazione con gli altri. Si comunica con il linguaggio, con la scrittura, con simboli; si comunica con il corpo e i suoi gesti, […]

Read More »

Vecchiaia: Evento naturale o patologico.

Reading Time: < 1 minute Da professionista che si occupa di educazione so perfettamente che sono stati individuati ampi spazi di apprendimento ben oltre ai limiti  dell’età evolutiva, evento che ha permesso di aprire nuove possibilità di intervento anche in ambito educativo e riabilitativo nella delicata fase della terza età. Lo studio delle strategie di adattamento diffuse nella vecchiaia ha […]

Read More »

Cure palliative domiciliari

Reading Time: 4 minutes Le cure palliative domiciliari sono un servizio previsto dai Livelli Essenziali di assistenza (LEA) pensato per i bisogni di salute, anche complessi delle persone fragili. Tali cure vengono erogate dalle Unità di Cure Palliative (UCP) domiciliari che garantiscono, in funzione della complessità dei bisogni e delle differenti intensità assistenziali, sia degli interventi di base coordinati dal Medico di Medicina […]

Read More »

Che cos’è il benessere

Reading Time: 2 minutes Nella definizione del benessere bisogna innanzi tutto fare riferimento a due analisi e prospettive che si caratterizzano da diversi approcci teorici. La prospettiva edonica (fra gli altri di Diener e Schwarz) è basata sul benessere soggettivo (SWB, Subjective Well-Being), che si concentra sulla soddisfazione della vita e sulla dimensione affettiva. Per Ed Diener il benessere […]

Read More »

Il Nordic Walking

Reading Time: 3 minutes In Italia la sedentarietà e la scarsa attenzione all’alimentazione sono ormai uno stile di vita comune a cui si associa l’aumento delle malattie croniche degenerative. L’ 80% degli italiani cammina per meno di un chilometro al giorno, la popolazione adulta ed anziana è generalmente sedentaria, in sovrappeso, spesso con patologie articolari e metaboliche. L’inattività fisica […]

Read More »

La consapevolezza di sé

Reading Time: 3 minutes Ogni individuo, nel corso della propria vita, affronta vari compiti di sviluppo, vive una serie di eventi, alcuni desiderabili (matrimonio, nascita di un figlio, lavoro), altri indesiderabili (morte, separazioni, gravi patologie) che comportano scelte importanti e cambiamenti rilevanti. Qualsiasi scelta e cambiamento determina l’abbandono di una condizione nota per approdare ad un’altra semi-sconosciuta e la […]

Read More »

Lungo tutto l’arco della vita

Reading Time: 3 minutes La prescrizione e somministrazione di Psicofarmaci è oramai entrata a far parte dell’immaginario e della cultura popolare. Non è più percepito come una soluzione estrema, come l’ultimo tentativo possibile in risposta ad una patologia grave, ma è entrata a tutti gli effetti nella quotidianità dei singoli e delle famiglie: prima di un esame, alla fine […]

Read More »

La pedagogia del bosco

Reading Time: 2 minutes Le sei tematiche che racchiudono le basi della pedagogia del bosco: Immersione nel selvatico: il contatto continuo ed intenzionale con un ambiente selvatico fin dai primi anni di vita è una base imprescindibile per unno sviluppo sano ed equilibrato dei bambini e lo sviluppo di tutte le competenze essenziali per l’apprendimento e la vita; solo […]

Read More »

La scrittura, l’amicizia e la filosofia per gestire la depressione

Reading Time: 3 minutes Un dì si venne a me malinconia E disse:”Io voglio un poco stare teco”, e parve a me ch’ella menasse seco dolore e ira per sua compagnia. Dante Non abbiamo testimonianze riguardo al fatto che Cicerone abbia consultato uno o più medici per alleviare quello che oggi definiremo senza esitazione uno stato depressivo. La filosofia […]

Read More »

Una nuova realtà: gli asili nel bosco

Reading Time: 2 minutes In Italia si è cominciato a parlare di asili nel bosco dall’apertura del progetto a Ostia antica fondato da Paolo Mai, Giordana Ronchi, Danilo Casertano e Sabina Bello e partito ufficialmente nel 2014. Grazie all’impegno nella comunicazione di questo gruppo , che ha iniziato parallelamente al progetto L’ASILO NEL BOSCO anche un fittissimo calendario di […]

Read More »

Persone comuni in vacanza nello spazio?

Reading Time: 8 minutes Gli esploratori mandati nello spazio, dal volo di Yuri Gagarin in poi, entrano a loro rischio e pericolo in un ambiente estremo che stiamo conoscendo ed esplorando solo da pochi decenni. Per la verità, i padri della medicina aeronautica italiana già dagli anni ’50 avevano iniziato a occuparsi di spazio, con intuizioni geniali e con […]

Read More »

Operazioni psicologiche: La propaganda

Reading Time: 3 minutes Si definisce propaganda qualsiasi genere di persuasione organizzata… che tenta di manipolare i comportamenti, le idee e le azioni di una persona… Tutti i mezzi di comunicazione di massa sono utilizzati come veicolo per la propaganda. E possono essere divisi in due categorie: quelli parlati e quelli scritti… La propaganda occulta parlata comprende voci false, […]

Read More »

L’IMPEGNO SOCIALE E CULTURALE DEI GIOVANI DELLA GENERAZIONE Z

Reading Time: < 1 minute L’evoluzione storica, culturale e sociale degli ultimi decenni ha creato i presupposti psicologici che oggi permettono agli adolescenti, per la prima volta nella storia, di approcciarsi alla vita adulta con una maggiore consapevolezza e e libertà etica, senza sentire il peso di troppi preconcetti. Le vecchie generazioni, invece, arrivavano a questo punto della vita con […]

Read More »

Programmi nutrizionali integrativi (Sfp)

Reading Time: < 1 minute Tali programmi, mirati o generali, forniscono a determinati gruppi a rischio, in aggiunta alla razione generale e per tempo limitato, degli alimenti integrativi, sotto forma di alimenti non cucinati da portare a casa, o di cibi cotti da consumare sul posto. Un Sfp mirato si propone la riabilitazione di quanti soffrono di malnutrizione modica. Può […]

Read More »

Programmi nutrizionali selettivi

Reading Time: 2 minutes L’obiettivo di un programma nutrizionale selettivo è di ridurre i livelli di malnutrizione e di mortalità nei gruppi a rischio: I programmi nutrizionali selettivi forniscono cibi integrativi ai gruppi denutriti e a rischio: questi viveri devono essere aggiunti (e non sostitutivi) rispetto al programma alimentare generale; Occorre ricercare attivamente i possibili beneficiari di un programma […]

Read More »

Consciousness raising groups

Reading Time: < 1 minute Raising consciousness group – gruppi di auto coscienza. Gruppi che diedero origine ai primi centri che si occupavano di accogliere e aiutare le vittime di violenza. L’aumento della coscienza (chiamato anche sensibilizzazione) è una forma di attivismo, reso popolare dalle femministe degli Stati Uniti alla fine del 1960. Spesso assume la forma di un gruppo di persone che tentano di focalizzare […]

Read More »

Lo storytelling in medicina

Reading Time: < 1 minute Lo storytelling, troppo spesso demonizzato, ha dimostrato di poter essere impiegato con efficacia nella medicina, soprattutto quando si tratta di patologie croniche. Raccontare la malattia cronica secondo i canoni dello storytelling può avvicinare il paziente al medico, semplificare la gestione della patologia e migliorare anche l’aderenza alla terapia. La medicina narrativa è un approccio medico […]

Read More »

Rifugiati: non trattare i problemi isolatamente

Reading Time: < 1 minute In tutte le fasi di un’emergenza, bisogna vedere i problemi e le necessità dei rifugiati in una prospettiva globale, e fissare i compiti specifici di ogni settore in una cornice multisettoriale, dato che l’intervento in un’area potrà riflettersi sulle altre. Ad esempio, la vera soluzione di un problema sanitario potrebbe consistere nel miglioramento della qualità […]

Read More »

Reinsediamento in un paese terzo

Reading Time: < 1 minute Il reinsediamento (vale a dire l’integrazione in un paese terzo) va preso in considerazione quando i rifugiati non possono né rimpatriare né sistemarsi nel paese di primo asilo, oppure vi si trovano in pericolo. Si decide il reinsediamento quando non c’è altro modo per garantire la sicurezza fisica o legale degli interessati. Il reinsediamento d’emergenza […]

Read More »

Obesità e covid

Reading Time: < 1 minute L’obesità è la quinta causa di morte più frequente al mondo, associata a malattie gravi come diabete di tipo 2, malattie cardiovascolari, ipertensione, almeno 12 tipi di cancro, malattie epatiche e respiratorie. Nell’ultimo anno è anche emerso che le persone che sono sovrappeso o che convivono con l’obesità e che contraggono il coronavirus hanno maggiori […]

Read More »

Sicurezza nelle zone di conflitto

Reading Time: < 1 minute Nelle situazioni di conflitto armato, il diritto umanitario internazionale assicura la protezione ai civili, in ciò compresi i rifugiati. Nei conflitti non interstatali (vale a dire conflitti armati interni, ma non operazioni di polizia), tutte le parti interessate sono tenute, in virtù delle Convenzioni di Ginevra del 1949, a rispettare tutte le persone che non […]

Read More »

La sicurezza materiale dei rifugiati

Reading Time: 2 minutes Anche dopo l’accoglienza in un paese d’asilo, i rifugiati possono ancora correre gravi rischi per la loro incolumità. Nelle emergenze, sono soprattutto minacciati alcuni diritti umani fondamentali, che debbono essere protetti in modo particolare dalla legge, come pure con azioni concrete. Tali minacce possono venire dal paese d’origine o da quello d’asilo, o anche da […]

Read More »

Protezione temporanea

Reading Time: < 1 minute Alcuni paesi adottano una definizione restrittiva del termine “rifugiato”, che non comprende quanti fuggono da conflitti armati (considerati, invece, rifugiati ai sensi della definizione contenuta, ad esempio, nella Convenzione dell’Oau). In tali paesi, si parla di “protezione temporanea” quando essa è estesa ad alcune categorie di persone, chiaramente bisognose di una protezione internazionale, ma per […]

Read More »

Principi di base applicabili ai rifugiati

Reading Time: 2 minutes Per il trattamento applicabile ai rifugiati nelle emergenze, è stata concordata una serie di principi fondamentali, riconosciuti a livello internazionale. I rifugiati e richiedenti asilo non devono essere penalizzati né soggetti a un trattamento sfavorevole, per il solo fatto che la loro presenza nel paese è considerata illegale; né devono subire restrizioni ai loro movimenti, […]

Read More »

Superstizione: Corna

Reading Time: < 1 minute Corna, cornetti, fare le corna, ecc… sono talismani popolari che fanno parte di una diffusa tradizione tendente soprattutto a porre in rilievo un fatto fondamentale: la superstizione cerca con ogni mezzo di inventare dei segni simbolici per combattere i disagi della vita e le corna si pongono come un esempio, autentico parafulmine contro i disagi […]

Read More »

Ruolo dei rifugiati e educazione nutrizionale

Reading Time: < 1 minute La valutazione nutrizionale va effettuata il più presto possibile, da un nutrizionista di adeguata esperienza; deve includere un’indagine antropometrica, oltre ad informazioni sulla sicurezza alimentare; sono necessari regolari accertamenti, sia per controllare lo stato nutrizionale di tutta la comunità rifugiata, sia per individuare i singoli e i gruppi che hanno bisogno di particolari cure e […]

Read More »

Long Covid

Reading Time: < 1 minute Il Long Covid è una malattia che porta con sé le conseguenze negative del Covid. Il riconoscimento ufficiale in Italia è attestato dal primo rapporto pubblicato il 1luglio dall’Istituto superiore di sanità, coordinatore il geriatra Graziano Onder. Addirittura è stata introdotta un’esenzione specifica per il Long Covid. Infatti, il servizio sanitario riconosce ai pazienti la gratuità di esami […]

Read More »

Rifugiati

Reading Time: 2 minutes Oltre al diritto alla protezione internazionale, garantito dallo Statuto dell’Unhcr, della Convenzione Onu del 1951 e del Protocollo del 1967, tutti i rifugiati godono, al pari di ogni altro individuo, di alcuni diritti umani fondamentali, sanciti dalla Carta delle Nazioni Unite e dalla Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo: il diritto alla vita, alla libertà e […]

Read More »

Superstizione: Coccinella

Reading Time: < 1 minute Un’antica credenza avverte che quando una coccinella si posa su di noi non bisogna assolutamente allontanarla e tanto meno ucciderla. Infatti questo piccolo insetto è considerato un “messaggero del cielo” e la sua presenza è protettiva. Secondo una vecchia tradizione inglese, la coccinella sarebbe in grado di comprendere il linguaggio umano. In Francia, in passato, […]

Read More »

Morte e resurrezione

Reading Time: < 1 minute La Rivoluzione francese non fu tenera con il magnetismo. In Germania il mesmerismo ebbe invece molti seguaci. Wienholt mise in evidenza l’affinità tra magnetismo ed elettricità e Wolfart costruì trasmettevano il fluido elettrico ai pazienti. Così la teoria originaria del maestro venne modificata e perfezionata, grazie anche alle numerose cattedre di mesmerismo che si moltiplicarono […]

Read More »

Superstizione: Allodola

Reading Time: < 1 minute Una barbara tradizione sostiene che le allodole tenute in gabbia avrebbero cantato molto meglio se accecate con un ago rovente… Da questa terrificante usanza si è forse consolidata l’aura di mistero che circonda questi docili uccelli; per alcuni ascoltare il suo canto appena svegli, sarebbe di buon auspicio; le cose andrebbero invece tutte al contrario […]

Read More »

L’umiliazione

Reading Time: < 1 minute Mesmer ricevette uno schiaffo morale quando, nel 1784, a un concerto in onore della regina comparve per suonare il clavicembalo Maria Theresia Paradis, gli occhi ciechi sbarrati nel vuoto. Quella donna senza speranza di luce era la smentita vivente della dottrina di Mesmer, lo scacco della sua vita. Di fronte ai commenti e all’ironia degli […]

Read More »

Mito degli Indiani Jivaros dell’Amazzonia

Reading Time: < 1 minute C’era una volta Etsa, il Sole, figlio del Creatore. Il Creatore prese del fango e lo soffiò su Etsa mentre dormiva. Questo fango divenne una donna, la Luna (Nantu), alla quale Etsa volle unirsi ma Nantu s’impaurì e rimase insensibile alle attenzioni di Etsa. Approfittando di un attimo di distrazione di lui (che si stava […]

Read More »

Competenze interculturali al tempo della globalizzazione.

Reading Time: 2 minutes Nel tempo delle globalizzazioni si assiste a forti mutamenti spazio- temporali, definiti “società liquida” da Baumann,“ non luoghi “ da Auge, “ hurried culture” ( cultura affannata, affrettata) da Bergman, “ spazio dei flussi” da Castells,“ compressione spazio- temporale”  da Harvey. A fronte di ciò è possibile dedurre  alcune conseguenze che attendono all’emergere di  nuove […]

Read More »