Maggio 11 2018

Adulti che hanno subito violenza sessuale infantile

Lo studio degli adulti che hanno subito una violenza sessuale infantile offre una prospettiva longitudinale all’adattamento difensivo a lungo termine delle vittime di una violenza sessuale.

Molti dei sintomi e dei disturbi psichiatrici mostrati da questi adulti sono simili a quelli visti nei bambini molestati di recente, ma ci sono anche delle differenze significative nel modo in cui una vittima di una violenza sessuale si adatta al trauma una generazione più tardi.

Alcune differenze nella psicopatologia potrebbero soltanto riflettere l’età avanzata e il grado di sviluppo psicologico, p.e. le disfunzioni sessuali, l’abuso di droghe, i disordini alimentari ecc.

Altri sintomi potrebbero essere trasmessi direttamente dall’infanzia, come per es. l’ansia cronica, la depressione, mentre alcuni sintomi apparentemente nuovi, per es. gli attacchi d’ansia, il PTSD ritardato ed i sintomi isterici potrebbero rappresentare l’irrompere di ricordi traumatici repressi per molto tempo ed essere scatenati da esperienze sessuali in età adulta.

Proprio come accade con i corrispondenti sintomi infantili, una gran parte dei sintomi degli adulti che hanno subito una violenza sessuale nell’infanzia non è specifica e potrebbe essere attribuita a fattori indipendenti dalla violenza sessuale.

Continua…

Herman J.L., Russel D., Trocki K,. Long-term effects of incestuous abuse in childhood, Am J. Psychiatry, 1990


Tag:
Copyright Afis 2020. All rights reserved.

Pubblicato 11/05/2018 da Fabrizio Artelli nella categoria "Età evolutiva

Riguardo l’Autore

Psicologo e Psicoterapeuta Tel.: 375.544.1862 (per appuntamento)