Giugno 1 2018

Ripetizione della violenza

Donne che sono state violentate sessualmente durante la loro infanzia sembrano essere vulnerabili ad una nuova violenza più tardi nella loro vita.

Russell osservò che dal 33% al 68% delle vittime di violenza sessuale era stato successivamente stuprato, in confronto ad un’incidenza di stupro del 17% per le donne che non erano state vittime di una violenza sessuale.

Miller et al. confrontarono donne che riferivano una violenza carnale per la prima volta con quelle che erano state stuprate più di una volta.

Il diciotto percento di queste ultime avevano delle storie di incesto in confronto a solo il 4% di coloro che erano state stuprate per la prima volta.

In aggiunta allo stupro le vittime di una violenza sessuale infantile erano più predisposte ad essere violentate dai mariti o da altri partners adulti.

Russell riportò che un numero significativamente più alto di donne che avevano subito violenza sessuale durante la loro infanzia avevano un marito fisicamente violento e venivano violentate da lui in confronto alle donne che non erano state vittime di una violenza sessuale.

Briere notò che il 49% del suo campione di donne che avevano subito una violenza sessuale infantile riferivano di essere picchiate nelle loro relazioni con altri adulti, in confronto al 18% di un gruppo di donne che non avevano avuto questa esperienza.

Continua …

Lindberg F., Distad L., Post-traumatic stress disorders in women who experienced childhood incest, Child Abuse Negl, 1990.


Tag:, ,
Copyright Afis 2020. All rights reserved.

Pubblicato 01/06/2018 da Fabrizio Artelli nella categoria "Età evolutiva

Riguardo l’Autore

Psicologo e Psicoterapeuta Tel.: 375.544.1862 (per appuntamento)