Agosto 20 2018

Natura, primo medico

L’uomo sin dalla sua comparsa sulla terra, ha cercato nella natura i rimedi contro le malattie che lo affliggevano. Dall’osservazione, dallo studio e dalla comprensione della natura e dei suoi fenomeni nasce la conoscenza umana, anche e soprattutto la conoscenza di sé stessi, della salute e della malattia.

La medicina nasce con l’uomo stesso e, prima fra tutte le scienze, acquista dignità e indipendenza dagli altri indirizzi del sapere. La conquista della salute, della longevità, della felicità che deriva dall’equilibrio interiore è da sempre il nostro grande sogno.

Con il trascorrere dei secoli e dei millenni, in civiltà distanti non solo geograficamente ma anche per le diversità culturali su cui si basano, ricorrono gli eterni miti dell’immortalità e dell’invulnerabilità cui l’uomo aspira, e si ripete la paziente ricerca dei rimedi contro la malattia e delle norme di vita per assicurare una buona salute.

La storia della medicina si snoda attraverso i millenni: dagli Egizi ai Greci con il grande Ippocrate, dagli Arabi che raccolsero e diffusero in Occidente molte delle conoscenze orientali, alla Scuola Salernitana nel Medioevo che può considerarsi l’antesignana delle scuole mediche moderne, fino ai giorni nostri, la medicina ha attinto dalla natura la propria conoscenza e i rimedi contro le malattie che ci affliggono.

Anche oggi, nell’era della chimica e della tecnologia, l’uomo deve continuare a rivolgersi alla natura come ha fatto per millenni: attingendo ai modelli naturali per conoscere e comprendere sé stesso, per sapere ciò che è benefico e ciò che è nocivo, e ricorrendo all’immenso serbatoio della natura per cercarvi rimedi ai propri mali.

Natura e medicina


Tag:, ,
Copyright Afis 2020. All rights reserved.

Pubblicato 20/08/2018 da Fabrizio Artelli nella categoria "Medicina Naturale

Riguardo l’Autore

Psicologo e Psicoterapeuta Tel.: 375.544.1862 (per appuntamento)