Agosto 30 2018

Tra leggenda e superstizione – Sicilia

Nella terra di Trapani si aggirano le Animulari: sono donne malvage, divenute streghe dando l’ anima al diavolo.

Fanno vita normale di giorno ma la notte escono di casa dal buco della chiave, dal camino, da qualsiasi pertugio.

Vanno a radunarsi in luoghi solitari e paurosi dove parlano delle loro male arti e dove progettano di far del male alle persone.

Le Animulari ritornano dai loro viaggi notturni, prima del canto dei galli e del suono delle campane, gelide e rattrappite e impiegano qualche tempo prima di riprendere calore e vita nel tepore del letto.

Etimologia :le Animulari devono il loro nome al fatto che amano volare nella notte girando un arcolaio che in siciliano si chiama “anumulu”.

Non è da escludere una connessione antica con l’ attività tipica delle Parche.

Giuseppe Pitre,“Esseri soprannaturali e meravigliosi” in Usi, costumi e pregiudizi del popolo siciliano, vol.4, Palermo, 1889


Tag:,
Copyright Afis 2020. All rights reserved.

Pubblicato 30/08/2018 da Fabrizio Artelli nella categoria "Confidential File

Riguardo l’Autore

Psicologo e Psicoterapeuta Tel.: 375.544.1862 (per appuntamento)