Settembre 1 2018

La medicina romana

La società romana dei primi secoli della fondazione della città era semplice, basta soprattutto sulla famiglia e sull’osservanza della religione.

Anche la medicina, per più di sei secoli, fu essenzialmente una medicina teurgica, cioè tesa a realizzare un’unione con la divinità, e familiare. Gli déi erano protettori della salute e cause delle malattie, la cura era compito del pater familias, ossia del capo della famiglia.

I semplici rimedi usati erano preparati e conservati in casa dal capo della famiglia che all’occorrenza, li dispensava ai familiari, ai servi e agli schiavi. L’uso dei rimedi era tramandato all’interno della famiglia e scambiato tra famiglie amiche. Poiché i Romani erano un popolo guerriero, particolare importanza aveva la cura delle ferite e delle contusioni, mentre la malattia andava soprattutto prevenuta con gli esercizi fisici, la vita tranquilla e l’impiego di acque.

Dovunque giunse la conquista romana, si cercarono le acque minerali, furono costruiti monumentali acquedotti, che ancora oggi restano a testimonianza della grande civiltà di quel popolo.

Le maggiori stazioni termali europee furono scoperte e valorizzate dai Romani: per citarne solo alcune, Bath in Inghilterra, Baden-Baden in Germania, Aix-les-Bains in Francia.

Con la conquista della Grecia da parte di Roma, questa divenne il centro della cultura del tempo e tra gli scienziati che vi confluivano da tutto l’Impero non mancarono i medici: da allora e per più di mille anni la medicina divenne romana, poi italiana.

Quando i primi medici greci giunsero a Roma, molti li accolsero con timore e diffidenza, non riconoscendo la superiorità della loro conoscenza e non ravvisando la necessità di una competenza professionale. E nemmeno in seguito, anche se col tempo i medici acquistarono maggior considerazione, la medicina romana non raggiunse mai la grandezza di quella greca, dalla quale pur derivò la maggior parte delle proprie conoscenze.

Medicina e natura


Tag:, ,
Copyright Afis 2020. All rights reserved.

Pubblicato 01/09/2018 da Fabrizio Artelli nella categoria "Medicina Naturale

Riguardo l’Autore

Psicologo e Psicoterapeuta Tel.: 375.544.1862 (per appuntamento)