Febbraio 11 2020

Procedure di pronto intervento in caso di esposizione a patogeni

In caso di ferite da taglio o da punta iniziare immediatamente il primo intervento sul posto di lavoro, ovvero:

  • Favorire il sanguinamento
  • Lavare vigorosamente con acqua corrente e disinfettare con clorexidina o altro disinfettante
  • Proteggere la ferita tamponando provvisoriamente in attesa di arrivare al pronto soccorso
  • Segnalare l’accaduto al responsabile indicando l’agente eventualmente coinvolto

In caso di contagio con occhi e mucose:

  • Irrigare per alcuni minuti con acqua corrente o soluzione fisiologica
  • Avvertire il responsabile di laboratorio
  • Recarsi immediatamente al pronto soccorso o altro centro di riferimento e seguire le indicazioni per l’attivazione delle misure di profilassi previste

In caso di spargimento accidentale di piccole o grosse quantità di liquidi biologici le misure da attuare se vengono potenzialmente coinvolti microrganismi di gruppo 2 o 3 sono le seguenti:

  • Avvertire immediatamente tutti i presenti allontanando gli estranei; munirsi di guanti, mascherina facciale e, se necessario, di soprascarpe monouso
  • Coprire lo spargimento con apposite sostanze o carta assorbente e lasciare assorbire completamente il liquido per cinque minuti
  • Versare del disinfettante, prima ai bordi e poi al centro dell’area interessata, e lasciare agire per 20-30 minuti
  • Raccogliere con apposita pinzetta monouso opportunamente predisposta tutto il materiale in appositi sacchetti sterilizzabili. Nello stesso sacchetto devono essere messi gli indumenti di protezione utilizzati ed il tutto deve essere poi sterilizzato in autoclave a 132°C per 30’. Smaltire poi come rifiuto sanitario non pericoloso. In caso di rottura di contenitori, raccogliere i frammenti di vetro con pinzette ed eliminarli negli appositi contenitori per taglienti
  • In ultimo disinfettare la zona contaminata lasciando agire per cinque minuti
  • Asciugare il disinfettante con carta assorbente
  • Tutti gli stracci e la paletta utilizzati vanno autoclavati.

In caso di fuoriuscita di aerosol potenzialmente pericolosi

  • Evacuare l’area colpita
  • Consultare un medico
  • Impedire l’accesso a chiunque per circa un’ora
  • Dopo circa un’ora, procedere alla disinfezione in presenza del responsabile di biosicurezza
  • Applicare sulla porta del laboratorio un apposito avviso esplicativo.


Copyright Afis 2020. All rights reserved.

Pubblicato 11/02/2020 da Fabrizio Artelli nella categoria "Psicologia e Salute

Riguardo l’Autore

Psicologo e Psicoterapeuta Tel.: 375.544.1862 (per appuntamento)