Marzo 16 2020

La verruca di Trevor

“Se non riesci a convincerli, confondili”. Harry S. Truman

Attualmente si fa un gran parlare della Verruca di Trevor, e si è ben decisi a combatterla. Più ne discutiamo, caricando l’argomento di tutta la nostra energia, e più la Verruca sembra ingrossarsi. A sua volta ciò genera ancora più ansia e paure.

Per far sì che un piano abbia effetti duraturi dobbiamo affrontare la causa profonda del problema stesso. Avere a che fare soltanto con gli effetti ci mette in una posizione reazionaria e sulla difensiva. Contro le mosche possiamo anche imprecare tutto il giorno e cercare di colpirle, ma se rifiutiamo d’intervenire sulla causa e pulire la cacca che c’è all’esterno (e specialmente nel nostro orto o giardino), dovremo rassegnarci a utilizzare lo schiacciamosche in eterno. Uno dei modi più efficaci per gestire la causa di un problema è essere onesti con se stessi e con la situazione che si sta vivendo.

Dopo molte sollecitazioni, Trevor ha finalmente deciso di mostrarci la sua Verruca, e per la prima volta ci ha dato il permesso d’illustrarne una sezione trasversale. Nel corso degli anni in molti hanno cercato di occuparsi della Verruca di Trevor in sé, ma ben pochi hanno pensato di affrontare la causa profonda. Parecchie persone hanno tentato di attaccarla per toglierla di mezzo, ma sono rimaste scioccate nell’accorgersi che in quel modo la Verruca non faceva altro che diversificarsi e diventare ancora più grande.

Una delle ragioni per cui la Verruca di Trevor fa così paura è il suo essere imprevedibile e rappresenta l’ignoto, il che fornisce terreno fertile per continue varianti. Le varianti sono il marchio di fabbrica di ogni “scenario di sopravvivenza” e se non vengono tenute sotto controllo possono rapidamente generare paura.

Forrest Gump l’ha detto meglio con la frase (leggermente modificata): “Le situazioni di sopravvivenza sono come una scatola di cioccolatini, non sai mai quello che ti capita”. Questa variante innata  richiede che impariamo a comprendere ciò che a noi e alla nostra famiglia serve veramente per vivere. E prima lo capiremo, meglio sarà.

The Wart on Trevor



Copyright Afis 2020. All rights reserved.

Pubblicato 16/03/2020 da Fabrizio Artelli nella categoria "Psicologia e Salute

Riguardo l’Autore

Psicologo e Psicoterapeuta Tel.: 375.544.1862 (per appuntamento)