Maggio 14 2020

Programmi preventivi per l’assistenza psicosociale

I programmi preventivi si basano su princìpi di prevenzione primaria. La definizione generica di prevenzione è preservare la salute e prevenire la malattia, e tradizionalmente la prevenzione è stata suddivisa in primaria, secondaria e terziaria.  Gli approcci contemporanei indicano che l’espressione “prevenzione primaria” dovrebbe essere usata come sinonimo di prevenzione in genere, mentre la prevenzione secondaria e quella terziaria sono in realtà trattamento, terapia e riabilitazione.

Un riuscito programma di prevenzione primaria riesce a ridurre le cause della situazione stressante e la sua intensità, grazie al miglioramento delle capacità di coping, all’incremento dell’autostima e all’inclusione in una rete di sostegno sociale. In generale, alcuni aspetti essenziali dei programmi preventivi sono i seguenti:

  • Scopo dei programmi preventivi è incoraggiare e sviluppare uno stile di vita sano, a prescindere dai fattori che contribuiscono a creare difficoltà nelle funzioni emotive;
  • L’obiettivo è anche accrescere la consapevolezza dei diversi tipi di situazioni stressanti e dei modi per reagire a esse;
  • l’atteggiamento nei confronti dello stress; è importante però ricordare che l’acquisizione di conoscenza non è sufficiente per introdurre mutamenti comportamentali;
  • I programmi che mirano a indurre timore per le conseguenze hanno meno effetto di quelli che puntano ad abilitare il cliente a prendere le misure adeguate o a modificare un comportamento;
  • Il successo dei programmi preventivi aumenta se: – il training si basa su una metodologia partecipativa; – l’informazione è ridotta all’essenziale e la priorità è nell’addestramento in abilità di coping, risoluzione dei conflitti, problem solving ecc.; – i partecipanti sono messi in grado di agire in autonomia (secondo il paradigma “io so”, “io voglio”, “io posso”), piuttosto che attendere un aiuto esterno dal quale finirebbero per dipendere.


Copyright Afis 2020. All rights reserved.

Pubblicato 14/05/2020 da Fabrizio Artelli nella categoria "Psicologia e Salute

Riguardo l’Autore

Psicologo e Psicoterapeuta Tel.: 375.544.1862 (per appuntamento)