Aprile 15 2021

Profezia o cronaca?

Reading Time: 1 minute

Tra le profezie dell’indovino si trova il pronostico riguardante i re di Francia. Caterina de’ Medici, intrigante regina madre, aveva chiesto espressamente al veggente, suo favorito a corte, se i tre figli avrebbero avuto il trono.

Nostradamus, dopo aver consultato uno specchio magico in cui il futuro appariva anche nei minimi dettagli, affermò con tono deciso ma sibillino che “tutti e tre sarebbero saliti sul trono”. La madre esultava, pensando che la sua progenie avrebbe occupato i più prestigiosi troni d’Europa. Ma il mago, con la sua espressione ambigua, aveva previsto ben altro destino: i principi Valois divennero re, uno dopo l’altro; ma si avvicendarono sullo stesso trono di Francia, poiché morirono tutti in circostanze drammatiche.

La previsione della fine del re Enrico II, marito di Caterina de’ Medici, impressionò molto i contemporanei, compresi gli scettici e gli avversari dell’indovino. Nella trentacinquesima strofa – libro I delle Centurie – Nostradamus scriveva: “Il giovane leone vincerà il vecchio sul campo di battaglia in singolare tenzone. Nella gabbia d’oro gli sfonderà gli occhi”.

Enrico II, nel corso dei festeggiamenti per le nozze di Margherita di Francia, sfidò in torneo il giovane conte di Montgomery, che era contrario al duello. Ma come rifiutare il cavalleresco scontro col monarca?

I cavalli si impennarono, i contendenti incrociarono le lance e la picca del focoso conte sfondò l’elmo d’oro di Enrico, ferendolo gravemente all’occhio. Il giovane leone contro il vecchio leone: mai profezia sembrò più drammaticamente azzeccata.

Infine, com’è noto, in una delle più terrificanti quartine, contrassegnata dalla fatidica data di fine millennio, Nostradamus avrebbe previsto un disastro universale, forse addirittura la fine del mondo. “Nel luglio 1999 giungerà dai cieli un grande re terrificante, per risuscitare il capo degli Unni. Prima e dopo il dio della guerra imperverserà sul mondo come mai prima aveva fatto”.

Please follow and like us:


Copyright Studio Afis 2021. All rights reserved.

Pubblicato 15/04/2021 da studioafis nella categoria "Storia", "XFile

Riguardo l’Autore

Team Studio Afis Email: studioafis@gmail.com