Guarire senza calamita

Reading Time: < 1 minute

Dopo avere operato un grande numero di guarigioni con la calamita, e poi con le “tinozze magnetizzate”, Mesmer decise di abolire la calamita. Che i corpi e le cellule siano estremamente sensibili ai campi magnetici in cui siamo immersi è un dato inconfutabile per la scienza moderna.

Sappiamo che polli e anatre si sviluppano in un campo positivo, e che le uova diventano infeconde in un campo neutro. Ciò fa supporre che Mesmer (perfezionando Galeno) abbia intuito l’origine elettromagnetica di determinate patologie.

Inoltre, come risulta da molte testimonianze dell’epoca, l’uomo era dotato di poteri paranormali. Mesmer fu considerato ora un mago, ora un taumaturgo, ora un grande scienziato. Ma le domande sulla sua formazione occulta divennero ancora più pressanti quando il medico, ormai lanciatissimo, dichiarò al mondo esterrefatto che poteva guarire senza calamita.

Di fronte al principe elettore di Baviera nel 1775, usando l’indice puntato come nella creazione michelangiolesca, il medico-mago magnetizzò un’intera assemblea.

I nobili che si erano presentati all’esperimento giurarono di avere sentito onde di calore e di freddo, di aver provato piacevoli brividi sotto la pelle e di avere la mente riposata, come dopo un lungo sonno. Le energie che scaturivano dall’indice creatore di Mesmer facevano oscillare tubi di vetro e bastoni di legno, propagandosi come vibrazioni di un diapason in tutta la sala.

Please follow and like us: