Lo storytelling in medicina

Reading Time: < 1 minute

Lo storytelling, troppo spesso demonizzato, ha dimostrato di poter essere impiegato con efficacia nella medicina, soprattutto quando si tratta di patologie croniche.

Raccontare la malattia cronica secondo i canoni dello storytelling può avvicinare il paziente al medico, semplificare la gestione della patologia e migliorare anche l’aderenza alla terapia.

La medicina narrativa è un approccio medico che utilizza le narrazioni dei pazienti nella pratica clinica attraverso il racconto dell’esperienza di malattia e il giovamento terapeutico del dialogo con il proprio medico come parte integrante della cura.

In questa costruzione della storia della malattia, non è coinvolto solo il paziente, ma anche il medico deve essere capace d’individuare gli aspetti più importanti per il percorso di cura, motivo per cui assume molta rilevanza anche il vissuto del medico e la sua relazione con il paziente.

Troppo spesso la narrazione attorno ad alcuni temi importanti nel processo di cura, come la soggettività, il vissuto esistenziale, le relazioni familiari e sociali della persona con malattia, rimangono ai margini, perché tutto ruota intorno agli obiettivi clinici, a discapito dell’aspetto emotivo del paziente, che invece ha un peso importante in una patologia cronica.

La medicina narrativa non si vuole sostituire alla medicina tradizionale basata sull’evidenza scientifica, ma rappresenta uno strumento da affiancare per potenziarne gli effetti.

Please follow and like us: