L’IMPEGNO SOCIALE E CULTURALE DEI GIOVANI DELLA GENERAZIONE Z

Reading Time: < 1 minute

L’evoluzione storica, culturale e sociale degli ultimi decenni ha creato i presupposti psicologici che oggi permettono agli adolescenti, per la prima volta nella storia, di approcciarsi alla vita adulta con una maggiore consapevolezza e e libertà etica, senza sentire il peso di troppi preconcetti.

Le vecchie generazioni, invece, arrivavano a questo punto della vita con valori rigidi inculcati dalle religioni, dalle ideologie della propria  epoca e da un’educazione familiare e scolastica severa e moralistica.

L’assenza di tutti questi condizionamenti ,tuttavia, non rende veramente liberi gli adolescenti e i giovani del terzo millennio nella ricerca dei propri ideali. Come abbiamo visto, infatti, le nuove generazioni si muovono in una realtà che tende molto a confonderli e in qualche caso anche a instupidirli.

I videogiochi e la dimensione del virtuale , i social network che veicolano vari stereotipi e sindromi psicosociali e infine tutti gli pseudoideali promossi dai mass media e ispirati dalla cultura sociale narcisistica(ideale di magrezza, eccessivo valore dato ai prodotti firmati,ecc): tutto questo non aiuta certo le nuove generazioni a rafforzare le proprie capacità riflessive.

La famiglia e la scuola non sembrano ancora in grado di proporre ai ragazzi  giusti ed efficaci anticorpi culturali che servano a proteggerli da  questi stimoli ipnotici. Eppure osservando  l’orizzonte etico  dentro cui si muovono i giovani delle nuove generazioni, sembra che molti di essi abbiano capito quali  sono le grandi sfide  che oggi hanno di fronte a sé nel proprio immediato futuro: molti giovani, in sostanza, sono consapevoli della necessità di un’azione piu incisiva  per affrontare i problemi del pianeta.

Please follow and like us: